Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Viti per cartongesso: tipi e istruzioni passo passo per l'uso

Il cartongesso è un materiale fragile che richiede un'attenta manipolazione. Garantire l'integrità del design aiuta una varietà di elementi di fissaggio. Di quest'ultimo, la più alta richiesta possiede viti. L'accesso preciso e rapido non interrompe la struttura del muro a secco durante i lavori di installazione.

Caratteristiche speciali

Le viti sono elementi di fissaggio costituiti da un cappuccio metallico e un'asta con un filo affilato. La parte superiore ha una rientranza speciale in cui è inserito lo strumento per l'implementazione del movimento rotatorio.

Le viti autofilettanti sono sotto molti aspetti simili alle viti, essendo considerate versioni più avanzate. Non richiedono fori di perforazione aggiuntivi. I dettagli possono essere immediatamente avvitati con un cacciavite o un cacciavite nel muro a secco.






Esteriormente, entrambi i fissaggi sono quasi la stessa cosa. La vite sotto il cappuccio ha un'asta liscia, mentre la vite ha un filo affilato su tutta la superficie dell'asta. I piccoli prodotti nel mercato delle costruzioni sono venduti a peso, ma i campioni di grandi dimensioni possono essere acquistati individualmente dal consumatore.

Per selezionare correttamente il montaggio per cartongesso, è necessario conoscere le principali caratteristiche tecniche secondo GOST, ovvero:

  • la lunghezza delle viti varia da 11 a 200 mm. Gli elementi di fissaggio per profili decorativi possono superare questi parametri;
  • per il legno vengono utilizzati prodotti con intagli rari (secondo GOST 11371-78), poiché il materiale in legno è piuttosto fragile;
  • nel caso di un profilo metallico secondo GOST 11652, sono necessarie viti autofilettanti con filettatura sottile. In questo caso, la parte superiore ha un diametro maggiore.

La produzione secondo GOST tiene conto di tutti i requisiti e le misure di sicurezza.

Le viti autofilettanti sono richieste praticamente in tutti i tipi di lavori di costruzione. Diversi tipi di parti hanno assegnazioni, parametri e modelli individuali.

A seconda di ciò, prima di acquistare le viti, il consumo di viti è 1m². È necessario rispettare la regola: la lunghezza del prodotto deve superare lo spessore del muro a secco per centimetro. Nel caso di un telaio di legno, il passo di installazione è di 35 cm. Per un metallo, richiede 30-50 cm. I prodotti di grandi dimensioni (da 200 mm) vengono utilizzati per pannelli di gesso multistrato o quando un basamento è fissato al cartongesso. Per garantire una rigidità sufficiente, le parti vengono avvitate più spesso. Il passo di fissare un foglio di cartongesso alla superficie è da 30 a 45 cm.

Scopri il numero di viti necessarie per il lavoro, la tabella di aiuto.

Calcolo dei materiali

Vista di superficie

Gap, m

Fondazione, s / m

Fogli di cartongesso 12.5

Viti, pezzi

Vettori di lunga vita

Intorno al perimetro

Per l'installazione di cartongesso, mm, m²

Per il montaggio di un oggetto aggiuntivo

L = 30 mm

GP 1

2

1,5

2,2

2,5

1,0

1,3

1,0

0,8

18,0

4,3

Ad esempio, è possibile calcolare elementi di fissaggio per un muro con parametri di 4x5 m. È importante ricordare che un foglio di cartongesso standard ha una dimensione di 1,2x2,6 m. Per questo motivo, oltre alle guide, tra cui una vite viene avvitata lungo una vite, installare i ponticelli tipo orizzontale (40 cm sopra il pavimento e 40 cm sotto il soffitto).

La base è fatta secondo i seguenti parametri:

  • la distanza tra le guide è di 60 cm;
  • Foglio HL avvitato orizzontalmente su 3 guide;
  • il passo stimato è di 30 cm.

Il calcolo è fatto:

  • 260: 40 + 1 = 8 viti sul profilo;
  • 8 * 3 = 24 elementi su tre ponticelli di guida;
  • 24 + 6 = 30 chiusure sul foglio GKL.

Il consumo per GCR di 1 m² sarà:

  • il risultato finale è diviso in un'area di un foglio di 30: 3,12 = 10;
  • viene calcolata l'area della parete (4x5 = 20 m²) e viene calcolato il numero totale (20 * 10 = 200).

I materiali sono incoraggiati ad acquistare in riserva per il 10% in più del totale. Pertanto, ci vorranno circa 220 pezzi.

Come risolvere?

I cappucci delle viti hanno dimensioni diverse, che differiscono nella geometria delle scanalature. A seconda di ciò, viene scelto un attacco a croce o piatto per l'utensile per il serraggio.

Come quest'ultimo, è possibile utilizzare un cacciavite o un cacciavite classico.

Il cacciavite è una pistola, che si siede su un po ' - ugello sostituibile di varie forme.

È importante ricordare che durante il funzionamento, il trapano si consuma, richiedendo quindi una sostituzione regolare. E dovresti anche pensare alla necessità di uno strumento con una batteria.

Il cacciavite a batteria a basso costo non è adatto per lavori a lungo termine. La carica dura per 30-60 cicli, dopodiché il dispositivo potrebbe non funzionare.

L'acquisto di un cacciavite servoassistito può eliminare questo inconveniente. È un trapano classico con una serie di funzionalità aggiuntive. Il cambio entra nella pistola, la cui velocità più bassa raggiunge mezzo giro al secondo. La rotazione dipende interamente dalla forza che preme il grilletto. Al momento dell'acquisto, si consiglia di utilizzare un cacciavite a rotazione inversa per svitare la vite dalla presa.



Per facilitare la manipolazione del cacciavite si consiglia di acquistare viti nel nastro. Gli elementi di fissaggio sono accoppiati insieme in una quantità di 6-7 pezzi, vengono inseriti automaticamente nel cacciavite della pistola. Se hai bisogno di avvitare un piccolo numero di viti, dovresti usare un cacciavite con un ugello adatto. L'impugnatura dell'utensile deve essere sufficientemente spessa per facilitare l'operazione.


Come scegliere e risolvere?

Quando l'auto-sistemazione degli interni di casa dovrebbe decidere in anticipo quale tipo di viti fissare il muro a secco direttamente alla parete.

Si consiglia di calcolare in anticipo il numero di elementi di fissaggio, mentre vale la pena di pre-misurare l'area del cartongesso. Per evitare ulteriori pagamenti in eccesso, la maggior parte dei venditori nel mercato delle costruzioni confeziona lotti separati di viti autofilettanti in imballaggi industriali per centinaia e migliaia di pezzi. E anche il più delle volte il mercato delle costruzioni offre l'acquisto di un lotto di viti a peso. Allo stesso tempo ci sono difficoltà con il calcolo di 1 m². Per eliminare incomprensioni, puoi chiedere al venditore il numero approssimativo di elementi di fissaggio in un'unità di peso.


Per calcolare il numero esatto di viti, sono necessari i seguenti parametri:

  • la distanza di due elementi di fissaggio l'uno rispetto all'altro;
  • tipo di foglio di cartongesso;
  • materiale del profilo;
  • l'area della stanza o quella parte in cui viene eseguito il lavoro.

Il processo di installazione delle viti consiste in diverse fasi.

  • Prima di iniziare il lavoro, è necessario pianificare la posizione di installazione delle viti. Per un lavoro di qualità, i costruttori esperti raccomandano di perforare i segni con una punta sottile della rientranza a 2 mm. Questo elimina il rischio di allentare la vite attraverso una torsione stretta nel materiale.
  • Per comodità, è meglio usare un cacciavite con una direzione di rotazione inversa, specialmente quando il soffitto è rivolto verso l'alto. Quando si collega il cartongesso al muro, si dovrebbe cercare di mantenere lo strumento e avvitare il più orizzontale possibile. Qualsiasi distorsione garantisce un design instabile.
  • Il cappuccio della vite deve essere posizionato a livello con la superficie del muro a secco o con una profondità fino a 1 mm. Per facilitare la situazione aiuterà a segnare il trapano sul cacciavite.
  • In caso di fissaggio non riuscito, è impossibile realizzare un nuovo foro entro 5 cm da quello sbagliato.
  • Le viti iniziano a girare con la rapida rotazione del cacciavite. Quando il dispositivo di fissaggio entra nel gesso, la velocità del trapano viene ridotta al minimo.

Tuttavia, quando l'installazione del consumo di viti può improvvisamente aumentare a causa dell'acquisto di prodotti difettosi. Per evitare spiacevoli conseguenze, è necessario prestare attenzione quando si acquistano alcuni dettagli.

  • Colore. Le viti autofilettanti hanno una tonalità uguale di nero o grigio-nero, simile per ogni prodotto in un lotto. Tale gradiente di colore indica un rivestimento resistente alla corrosione di alta qualità con tecnologia di ossidazione o fosfatazione. In assenza di uno strato protettivo in condizioni di elevata umidità, le viti autofilettanti si arrugginiscono rapidamente.
  • Rientranza sotto lo slot dovrebbe essere posizionato al centro del cappuccio, osservando una chiara direzione verso l'alto. Scarsa fessura non permetterà di avvitare la vite nel muro a secco.
  • aspetto. I prodotti nel lotto devono mantenere gli stessi parametri di forma e dimensione. Anche gli elementi piegati indicano un lotto difettoso, sono realizzati con violazioni in fase di produzione. I prodotti di scarsa qualità non sono contrassegnati sul cappuccio. La presenza di lettere significa che il produttore è entrato nel mercato apertamente e pienamente responsabile della qualità del prodotto.

tipi

Per lavorare con le viti convenzionali GKL, che sono completamente incluse nel foglio. Le differenze iniziano con una rientranza geometrica nel cappuccio. Collo cruciforme determinato, dritto ed esagonale.

Le viti autofilettanti, che hanno una fessura complessa, sono più richieste sul mercato, dal momento che il tappo non è suscettibile di danni. Se necessario, sono più facili da svitare.

Se il muro a secco è necessario per appendere una struttura massiccia, è meglio usare un attacco a farfalla. Questo tipo di attacco è in grado di sopportare un carico fino a 30 kg. Il dispositivo di fissaggio è costituito da un tassello autofilettante con anima in plastica. Quando l'elemento è avvitato, il tassello penetra facilmente nell'intonaco, forzando la guarnizione in plastica a piegarsi, premendo contro il muro a secco dal retro. L'installazione di "farfalla" inizia con la perforazione di un foro con un diametro corrispondente alla circonferenza dell'asta della vite. La lunghezza del foro deve essere 5 mm più lunga della spina. Prima di inserire la vite è necessario rimuovere la polvere.


materiale

Per un profilo per cartongesso in legno sono necessarie viti autofilettanti di grandi dimensioni con filettatura parziale inversa. Le bobine sono divorziati nel mezzo a causa della struttura duttile del materiale. L'albero ha una bassa densità, a causa della quale richiede viti speciali per cartongesso. Il diametro non è inferiore a prodotti simili per metallo, mentre la lunghezza è da 11 a 200 mm. Modelli di grandi dimensioni con uno spessore di 4,5-5,0 mm e una lunghezza di 150-200 mm ruotano in un foro preforato.


Le viti per metallo hanno frequenti filettature sull'asta. La distanza tra le creste è piccola, poiché è necessaria una stretta adesione dell'asta al profilo metallico. Il diametro è 3-5 mm. All'aumentare della lunghezza delle viti aumenta anche il valore del diametro.



Ottone, acciaio legato o inossidabile è usato come materiale per la produzione. I prodotti in acciaio hanno caratteristiche ad alta densità, mentre l'ottone meglio resistere alla corrosione.

Tipo di filo

Nel caso del funzionamento di profili metallici con cartongesso per metallo, mentre per casse di legno è necessario cartongesso per legno. Sulla base del materiale del rivestimento, selezionare la vite appropriata, concentrandosi sull'aspetto della filettatura.

Indipendentemente dallo scopo specifico (legno o metallo), le viti hanno le seguenti caratteristiche:

  • PH-2 (Phillips) è una scanalatura a forma di croce, con la quale è conveniente ruotare le viti nel foglio con un cacciavite e un cacciavite;
  • la torsione della vite nel muro a secco facilita l'affilato filo a spirale sull'asta;
  • la presenza di un cappuccio, che è incorporato in un foglio di cartongesso e non impedisce ulteriori rifiniture cosmetiche;
  • colore nero (senza colorazione e macinazione aggiuntive) indica rivestimento ossidato e fosfatato resistente alla corrosione.


Per il legno è raro un passo del filetto, e per un profilo metallico è frequente. Quest'ultimo è una versione rinforzata con uno spessore fino a 2 mm, che richiede la partecipazione di viti autofilettanti con un trapano.

Questo tipo di attacco non richiede fori di perforazione aggiuntivi. Pertanto, riducono il tempo di installazione del muro a secco a parete, nonostante la piccola distanza tra gli elementi di fissaggio.

dimensioni

I produttori producono lotti di viti autofilettanti per fogli GCR di varie dimensioni. L'ampia gamma è causata da uno scopo di dimensioni diverse degli elementi di fissaggio. Non è sempre necessario fissare il muro a secco su una cassa o un muro di legno. In alcune situazioni, per aumentare la densità, sono collegati due fogli di cartongesso, che richiedono una vite autofilettante più lunga. Così come i parametri degli elementi di fissaggio dipendono dalla densità e dalla distanza dal materiale.

È meglio non fare affidamento sull'intuizione e fare la scelta della lunghezza della vite secondo la marcatura. Ad esempio, sulla confezione indicata 4.8x100. Da ciò ne consegue che la vite ha un diametro di 4,8 mm e una lunghezza di 100 mm. Gli esperti raccomandano di scegliere una vite di una certa dimensione in base alla regola di base: la testa del dispositivo di fissaggio dovrebbe entrare nel muro a secco fino ad una profondità di 1 mm.

Famosi produttori e recensioni

La posizione di leader nella classifica dei produttori è un'azienda internazionale. Knauf. L'azienda produce viti autofilettanti per cartongesso per vari scopi. Gli elementi di fissaggio del produttore tedesco presentano numerosi vantaggi.

  • Il nucleo appuntito e il cappuccio nascosto sono coperti con una protezione anti-corrosione fosfatata. Ti consente di utilizzare le viti in condizioni asciutte e in ambienti con elevata umidità.
  • La fase di costruzione standard è da 11 a 200 mm. Per i rivestimenti in cartongesso multistrato, Knauf produce una linea aggiuntiva di viti autofilettanti lunghe fino a 750 mm.
  • Il metallo di alta qualità per la produzione non consente il collasso delle scanalature geometriche nella testa della vite, fornendo un accoppiamento stretto con il pipistrello del cacciavite. Resistono a carichi pesanti a una velocità di 2 giri al secondo.
  • Ogni vite ha un logo sulla "K". Nel mercato delle costruzioni, i produttori mettono la marcatura solo se c'è un prodotto stabile senza difetti.

Le punte magnetiche con ugelli intercambiabili sono prodotte per viti autofilettanti, che garantiscono più di 1000 srotolamento. La concorrenza significativa è la società Omax, che contraddistingue i prodotti con una "X". L'azienda mantiene alti standard di qualità, non cedendo a un produttore internazionale dalla Germania.

Dopo aver utilizzato i prodotti Knauf, i consumatori lasciano solo feedback positivi. Tuttavia, la qualità tedesca colpisce gravemente il portafoglio. Come opzione di bilancio è possibile acquistare prodotti nazionali o cinesi. I produttori dalla Cina hanno alzato gli standard di qualità. Le viti sono anche ricoperte con un composto anti-corrosione, ma il periodo di garanzia dello svolgimento è ridotto di una volta e mezza.

Consigli e trucchi

Gli esperti consigliano di attenersi ai seguenti suggerimenti quando si lavora con le viti:

  • quando si fissa il muro a muro, è necessario inserire la vite a una profondità di almeno 1 mm;
  • si consiglia di mascherare i cappucci di fissaggio nel dipinto successivo per creare una superficie esteticamente accattivante;
  • per creare un rivestimento liscio è necessario uno stucco per tappi a stucco;
  • in presenza di fori da torsioni infruttuose, è necessario coprire i fori della vite;

  • quando si visita il mercato delle costruzioni, è importante acquistare un set aggiuntivo di cartongesso o viti autofilettanti, in quanto gli elementi necessari potrebbero non essere sufficienti durante l'autoriparazione. Al momento del bisogno, prodotti simili potrebbero non essere nel venditore;
  • non trascurare le misure di sicurezza. I guanti protettivi devono essere acquistati per la protezione delle mani. Durante la produzione, particelle metalliche taglienti invisibili a occhio nudo si depositano sulle viti. Sono in grado di forare la pelle del palmo, contribuendo all'infezione. Pertanto, non ignorare gli indumenti protettivi.

Esempi e opzioni di successo

Il classico uso di viti per il montaggio del muro a secco - questo fieno rifinisce gli elementi aggiuntivi dell'interno. Il risultato è una superficie intonacata e levigata che può essere facilmente verniciata.



Oltre alle pareti, le lastre in cartongesso sono rivestite con soffitti, dando affidabilità di costruzione con viti autofilettanti.

Lascia Il Tuo Commento