Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Pavimento sfuso nel garage: vantaggi e svantaggi

Il garage è una stanza specifica che richiede componenti strutturali speciali che contribuiranno all'implementazione dei compiti principali dell'edificio. Questo vale anche per le fondamenta, le pareti e il pavimento. Quest'ultimo è l'elemento principale dell'intera struttura, poiché svolge una serie di funzioni importanti ed è quotidianamente sottoposto a un uso difficile.

Caratteristiche speciali

Per creare un pavimento con una superficie piatta e resistente, è meglio interrompere la scelta sull'opzione del mix autolivellante autolivellante. Questo rivestimento sarà una soluzione pratica e affidabile, poiché ha una serie di caratteristiche distintive. Consistono principalmente nel fatto che questo materiale è stato originariamente prodotto per l'uso in locali di tipo industriale, dove l'aspetto operativo della superficie del pavimento era un aspetto importante. Tuttavia, la sua popolarità, grazie alle sue proprietà positive, ha favorito l'uscita del pavimento autolivellante da un rivestimento stretto, fino all'area di uso diffuso per qualsiasi locale.






Il pavimento autolivellante viene utilizzato nella produzione di massetto sotto il rivestimento del pavimento, ad esempio sotto la piastrella, il linoleum o il laminato. Durante la formazione del massetto è possibile e l'opzione di disporre di un pavimento riscaldato, sia elettrico che idrico.

Inoltre, Le proprietà distintive di questo materiale includono un'ampia varietà di colori.rappresentato sul moderno mercato delle costruzioni. C'è anche la possibilità di applicare ai chip di superficie, che sono piccoli frammenti di composizione colorante acrilica. A causa delle loro diverse dimensioni e forme, imitano materiali naturali, come marmo o granito.






Una delle caratteristiche più importanti del pavimento autolivellante è igienico, grazie al quale la superficie acquisisce proprietà antibatteriche. Questa caratteristica è dovuta, in primo luogo, alla solidità della struttura del materiale. I pori e le cuciture del rivestimento sono completamente assenti, quindi microrganismi e batteri non sono in grado di penetrare e moltiplicarsi.

La composizione di alcune miscele include additivi fungicidi che forniscono proprietà protettive battericide della superficie. Questa sostanza non funziona solo come componente per prevenire lo sviluppo di microbi, ma fornisce anche una certa barriera contro la distruzione delle materie prime a causa dell'effetto dannoso di vari funghi, alghe e muffe. Le proprietà antibatteriche del rivestimento consentono di sfruttare i pavimenti degli oggetti, che sono soggetti a speciali standard sanitari.

Pro e contro

I vantaggi di questo rivestimento includono le seguenti caratteristiche:

  • resistenza all'usura, che viene mantenuta al livello iniziale nel tempo;
  • buone prestazioni di isolamento termico (anche per il rivestimento con uno spessore minimo);
  • resistenza agli urti, che fornisce alla capacità della superficie di sopportare molto peso ed effetti meccanici di vario tipo;
  • resistenza all'umidità;
  • resistenza al gelo;
  • una vasta selezione di design esterno (se lo si desidera, è possibile applicare un motivo alla superficie e, utilizzando le composizioni coloranti, alla superficie può essere assegnato qualsiasi colore desiderato);
  • eccellente scorrevolezza della miscela, fornendo un riempimento regolare;
  • neutralità a varie composizioni chimiche aggressive (il materiale non soffrirà nemmeno per l'olio versato su di esso);
  • resistenza del rivestimento alle vibrazioni (quindi, i pavimenti polimerici autolivellanti sono consigliati per ambienti con un elevato livello di vibrazioni meccaniche);
  • solidità della superficie, che implica l'assenza di eventuali cuciture sul pavimento finito.


Inoltre:

  • il rivestimento è inodore;
  • il materiale non elettrifica e non brucia;
  • il pavimento è senza pretese in termini di manutenzione e cura;

Gli svantaggi dei pavimenti autolivellanti includono il relativo costo elevato. Ciò è dovuto al costo elevato dei componenti che compongono la miscela. Tuttavia, quando il compito è scegliere un materiale per creare un rivestimento di alta qualità e durevole, è meglio non risparmiare sulle materie prime.


tipi

Secondo le caratteristiche della composizione, ci sono diversi tipi di pavimenti autolivellanti per il garage.

  • Pavimenti epossidici sono molto richiesti, il che è spiegato dal rapporto più accettabile tra la qualità del materiale e il suo costo. La sabbia di quarzo, che fa parte della miscela, è responsabile dell'alto livello di resistenza delle materie prime alle sostanze abrasive, il contatto con il quale porta all'abrasione della superficie. La presenza di resine fornisce protezione dai composti chimici. Per essere sicuri delle proprietà di cui sopra, sarà sufficiente applicare uno strato di pavimento autolivellante con uno spessore di circa 1 mm nel garage. Questo tipo di composizione è resistente al gelo e resistente all'acqua. Gli svantaggi della superficie sono una piccola elasticità.
  • Miscela acrilica di cemento è un'opzione economica per il pavimento autolivellante. La superficie ad alta resistenza si forma dopo la formazione di uno strato di 12 mm di spessore sul pavimento del garage. La composizione è resistente a carichi meccanici significativi, che sono inevitabili in tali locali. Il materiale non si sbriciola e non si stratifica. L'effetto di scivolare su una superficie simile è completamente assente.

  • Composizione di poliuretano differisce in alto grado di resistenza all'usura. Ha anche molte altre qualità positive. Tra questi ci sono resistenza agli estremi di temperatura, neutralità chimica, resistenza agli urti e vibrazioni. Il materiale è molto apprezzato a causa della buona elasticità, quindi è preferibile per organizzare il pavimento nel garage. Tuttavia, vale anche la pena notare che il rivestimento in poliuretano è molto esigente sulla base, quindi il suo utilizzo in garage non sempre ripaga.
  • Metil metacrilato - composizione per pavimento autolivellante, usata non molto spesso rispetto alle specie sopra elencate, sebbene la miscela abbia molte caratteristiche positive. Questo pavimento ha una buona resistenza ed elasticità, resistenza alle basse temperature. Gli svantaggi del rivestimento possono essere attribuiti alla solidificazione molto rapida dello strato, a causa della quale il lavoro sul versare la composizione nel garage è associato ad alcune difficoltà. Un altro inconveniente del materiale è la presenza di un odore specifico, che viene sentito nella stanza durante l'intero tempo di asciugatura della composizione.

Come fare?

Il pavimento autolivellante del dispositivo con le mani viene eseguito, di norma, in più fasi alternative obbligatorie.

Il pavimento in gelatina nel garage richiede la formazione preliminare di una base adeguata. I produttori raccomandano una base per le miscele autolivellanti corrispondenti a requisiti degli standard sanitari 29.13330.2011pure 3.02.01-87. Calcestruzzo è meglio usare M250. È necessario procedere alla progettazione del pavimento autolivellante dopo la completa polimerizzazione del massetto, questo richiederà circa 30 giorni.

Prima di tutto, la superficie viene pulita dallo sporco, tra cui polvere, sporco, tracce di vernice, olio o altri composti che possono influire negativamente sull'adesione della soluzione al substrato. Tutte le irregolarità devono essere carteggiate, le fosse devono essere adescate e trattate con stucco o altro materiale di riparazione. Quindi la superficie deve essere trattata con un primer con penetrazione profonda. Per basi molto sporche e sciolte, viene utilizzato un "massetto galleggiante" che prevede la posa di uno strato di polietilene con una densità di 150 micron sulla base.

Se un terreno con un livello elevato di acque sotterranee si trova sotto i locali, non è escluso un aumento capillare di umidità. In una tale situazione, è preferibile acquistare un rivestimento impermeabilizzante per una base di cemento. Ruberoid e idroglass in questo caso saranno inefficaci.

La valutazione richiede l'inserimento di segni speciali sulle pareti del garage. Per questi lavori hai bisogno di un livello laser. In celle frigorifere senza riscaldamento attorno al perimetro, viene posato un nastro di smorzamento o un polietilene espanso.

Quindi devi fare la preparazione della soluzione. Si prepara in un contenitore pulito usando acqua calda senza inclusioni extra. Nella giusta quantità di miscela secca iniettata liquida, mescolando la miscela con un miscelatore. La soluzione finita deve essere utilizzata entro 30 minuti.

Iniziare ad applicare la miscela sulla superficie dall'angolo più lontano verso l'uscita. La massa viene versata sulla base e livellata con una spatola ampia e anche arrotolata con un rullo ad aghi. A seconda della composizione della miscela liquida, è possibile camminare sul rivestimento in un giorno o due giorni. Per lo scopo previsto, il pavimento può essere azionato 7 giorni dopo il versamento.

L'elaborazione dello strato protettivo decorativo viene eseguita dopo un'ispezione accurata della superficie per rilevare eventuali irregolarità. Tutti i difetti identificati sono strofinati con tela smeriglio.

Per preparare la composizione colorante, si induriscono l'indurente e la pittura, quindi attendono che tutte le reazioni chimiche nella sostanza siano completate. La tecnologia della pittura comporta l'applicazione della composizione con un pennello attorno al perimetro con un attento trattamento degli angoli. Successivamente, dipingere l'intera superficie con un rullo. Dopo circa 4-5 giorni, il pavimento sarà pronto per l'uso.

Consigli e trucchi

Il pavimento sfuso è un rivestimento ecologico che non emette sostanze pericolose per l'uomo. Le eccellenti proprietà prestazionali di tali pavimenti, la loro durata e resistenza sono già state apprezzate da molti proprietari di garage. Tuttavia, per creare una copertura impeccabile, è necessario seguire alcuni consigli utili.

Il lavoro sulla preparazione della base per garantire la massima efficienza del rivestimento futuro deve essere eseguito nell'intervallo di temperature da +10 a +25 C. Il livello di umidità non deve superare il 50%. Quando si versano le bozze di miscela altamente indesiderabili. Inoltre è necessario escludere il colpo di luce del sole diretta su una superficie. Nel corso del lavoro non dovrebbe dimenticare la sicurezza. Tutto il lavoro deve essere fatto solo con i guanti.

Al fine di evitare la formazione di grumi in una soluzione liquida, che può influire negativamente sulla qualità del riempimento, il sistema di miscelazione dei componenti dovrebbe includere solo un metodo meccanico. In caso contrario, la miscela conterrà inclusioni spesse che formano vuoti sulla superficie del pavimento. L'aderenza rigorosa alla sequenza di input nella miscela di tutti i componenti aiuterà a evitare errori durante la preparazione della soluzione.

Come dimostra la pratica, l'ulteriore lavorazione del pavimento autolivellante con vernice aiuterà a prolungarne la durata. E le composizioni coloranti e i trucioli daranno alla superficie un aspetto più attraente.






La maggior parte dei maestri concorda sul fatto che i materiali più adatti per la creazione di un pavimento autolivellante nel garage sono le soluzioni epossidiche e in poliuretano. Tuttavia, gli esperti raccomandano di fare la scelta finale a favore di una composizione liquida, basata sulle possibilità finanziarie e sul livello di intensità dello sfruttamento della superficie.

Per non confondersi con la scelta del pavimento autolivellante per il garage, è anche importante considerare i seguenti fattori:

  • la qualità del substrato sotto il rivestimento e le condizioni in cui verrà eseguita l'installazione, compresa la temperatura, l'umidità, i tempi del lavoro, ecc .;
  • indicatori di temperatura consentiti raccomandati per il funzionamento di un materiale;
  • Il livello di resistenza del rivestimento alle sollecitazioni chimiche e meccaniche, poiché queste caratteristiche di ogni tipo di pavimento autolivellante sono significativamente diverse l'una dall'altra, e il livello dei carichi sulla superficie e il rischio di ottenere benzina o olio sul pavimento nel garage è molto alto.


Come fare un pavimento epossidico nel garage con le proprie mani, vedi sotto.

Guarda il video: Posa piatto doccia in pietra (Potrebbe 2019).

Lascia Il Tuo Commento